Tagliacapelli professionale: scopri come sceglierlo



Questo articolo punta ad aiutare il lettore ad individuare le caratteristiche fondamentali che deve avere un tagliacapelli professionale, prodotto ormai imprescindibile per ogni uomo che vuole curare il proprio aspetto.

Sono tre i punti da analizzare per individuare il miglior tagliacapelli professionale:

  • Tipo di lame
  • Motore
  • Regolazioni di taglio disponibili e tipo di pettini

Tipo di lame

La lama è la parta del tagliacapelli che finalizza l’azione, per questo un tagliacapelli professionale che si rispetti deve avere lame in acciaio inossidabile e in ceramica.

Motore

Un tagliacapelli professionale affidabile deve avere un motore magnetico, che ha forse lo svantaggio di limitare i movimenti per la presenza del cavo, ma che garantisce il taglio anche dei capelli più difficili.

Regolazioni di taglio disponibili e tipo di pettini

Più è elevato il numero dei tagli disponibili, maggiori saranno ovviamente le possibilità di trovare un prodotto soddisfacente. Ma se puntiamo al miglior tagliacapelli professionale possibile non dobbiamo accontentarci dei classici tagliacapelli professionali per parrucchieri o anche dei tagliacapelli professionali per uomo, i cui pettini non superano i 25 mm di lunghezza.

In commercio ci sono infatti prodotti che arrivano a tagliare fino ad una lunghezza di 41 mm. Ma una delle distinzioni fondamentali per un tagliacapelli professionali è quella relativa al tipo dei pettini, ad incastro (fissi) o ad ascensore (mobili). Ebbene, un tagliacapelli professionale deve avere pettini rigorosamente ad incastro, dove i regolatori si agganciano alle lame in posizione tangente, ma offrono una sola misura di taglio per pettine.

Nei tagliacapelli con pettini ad ascensore invece i pettini scorrono su una guida, allontanandosi o avvicinandosi alle lame a seconda del taglio desiderato: così facendo rallentano il lavoro perché barba o capelli tagliati vanno smaltiti proprio in base alle differenti regolazioni. 

Marche

Entrando nello specifico delle marche delle macchinette tagliacapelli professionali, sono tre i prodotti di maggior pregio e più affidabili: il tagliacapelli professionale Panasonic, il tagliacapelli professionale Philips e il tagliacapelli professionale Moser.

Il tagliacapelli professionale Panasonic si caratterizza per maneggevolezza e per un design solido, pur essendo leggermente più pesante rispetto a modelli concorrenti. Veloce e preciso, garantisce cinquanta minuti di autonomia con una sola ricarica. Il tagliacapelli professionale Philips, presente in vari modelli, si fa invece preferire per l’abbondanza di accessori, che lo rendono ideale per chi vuole curare la propria acconciatura nei minimi dettagli e anche rapidamente, garantendo una ricarica completa in un’ora. Per quanto riguarda il tagliacapelli professionale Moser, la maggior parte dei modelli funziona esclusivamente con il cavo e per questo il costo del prodotto è inferiore alla media. Dall’altra parte, il prodotto garantisce un’ottima potenza, pur avendo una struttura fin troppo voluminosa.

In questo articolo abbiamo analizzato le tre discriminanti che vanno considerate nella scelta del miglior tagliacapelli professionale.

Il consiglio è quello di tenere conto in particolare del tipo di lame a disposizione e delle regolazioni di taglio disponibili, variabili che influiscono sì sul prezzo, ma che possono fare la differenza al fine di individuare il prodotto migliore.